Ambulatorio per la cura del linfedema

Le terapie decongestive intensive proposte sono diverse. Le “evidenze scientifiche”, ossia le prove scientifiche di efficacia di queste cure, affermano che la tecnica più utile nel trattamento intensivo del linfedema è il bendaggio linfologico associato agli esercizi decongestivi, che può essere seguito da solo o in abbinamento ad altre tecniche come la pressoterapia pneumatica.

La LILL ha deciso, data la frequente difficoltà a reperire operatori adeguatamente preparati all’esecuzione di queste tecniche, di offrire alle persone affette da linfedema dei cicli di trattamento intensivo di una settimana o, quando possibile delle sedute singole (richiamo), di bendaggio linfologico. Tale trattamento può essere eventualmente abbinato a pressoterapia pneumatica in casi selezionati.

Come accedere al servizio

Le persone a cui è stato diagnosticato un Linfedema, se residenti in Emilia Romagna , possono, se in regola con l’annuale quota associativa (€20), usufruire delle cure offerte dalla LILL.

1)  Al fine di accedere all’ Ambulatorio, è necessaria una prescrizione medica per bendaggio linfologico  rilasciata dopo una visita medica angiologica in struttura pubblica (non convenzionata) con diagnosi di linfedema e datata  da non oltre un anno.

2) Se in possesso dei requisiti previsti al punto 1, l’interessato può contattare via e-mail,via telefono, o di persona la Segreteria Operativa dell’Associazione. Al momento della prenotazione la persona dovrà consegnare copia del certificato e della prescrizione.

3) Viene concordato con la Segreteria Operativa il periodo in cui effettuare il ciclo di trattamento. Per “ciclo” si intende 5 giornate consecutive di trattamento, dal lunedì al venerdì.

4) Per eseguire le terapie è necessario acquistare preventivamente, a cura dell’associato/a, specifici materiali di bendaggio(cd “kit di bendaggio”), le cui caratteristiche per l’acquisto verranno comunicate dalla Segreteria all’atto della prenotazione.

5) Alla conferma di prenotazione verrà comunicata alla persona la sede dove si svolgono i trattamenti e come raggiungerla con mezzi pubblici o propri.

6) Il primo giorno di accesso all’ambulatorio LILL, l’interessato/a deve consegnare all’operatore , che sarà in possesso della prescrizione dello specialista, il materiale per il bendaggio.

7) Al termine del ciclo di trattamento, per coloro che lo richiedono, l’operatore può effettuare le misure per l’acquisto del tutore elastico prescritto dallo specialista, il quale però dovrà essere acquistato direttamente dal paziente presso un’ortopedia.

Dopo il ciclo di trattamento vanno seguite le indicazioni dello specialista di riferimento quanto a una prima visita di controllo. Per ripetere i trattamenti è necessario che ci sia la visita almento una volta all’anno per valutare la necessità di eventuali ulteriori trattamenti.

L’Associazione offre il ciclo di trattamento(5 giorni) ad un offerta minima di €50 affidandosi alle possibilità dei singoli per un’ulteriore donazione.In caso di serie difficoltà economiche, è possibile rivolgersi alla Segreteria per concordare un’eventuale riduzione o gratuità dei servizi LILL.

Come si organizza l’attività ambulatoriale:

1) Il primo giorno di accesso all’ambulatorio, presentare all’operatore LILL la prescrizione del medico specialista e consegnare il materiale di bendaggio precedentemente acquistato in Ortopedia o Sanitaria. Si raccomanda di indossare un abbigliamento comodo e largo (scarpe sufficientemente ampie, pantaloni e maglie, a seconda dell’arto interessato), per poter essere indossate dopo esecuzione del bendaggio linfologico.

2) Ogni seduta ha la durata di circa 45 minuti o di 90 minuti a seconda delle terapie prescritte.

3) Durante il primo giorno di trattamento l’operatore misura le circonferenze dell’arto interessato e dell’arto controlaterale in punti prestabiliti. Vengono poi eseguiti i trattamenti prescritti. Il bendaggio linfologico resterà applicato fino all’appuntamento del giorno successivo, in occasione del quale verrà rimosso dall’operatore e riposizionato dopo eventuale igiene personale (in tal senso è opportuno dotarsi di asciugamano e detergente o salviette umidificate). L’ultimo giorno, il venerdì, verranno riprese le circonferenze dell’arto trattato al fine di valutare il risultato ottenuto. Uno schema delle misure verrà consegnato al paziente da mostrare al medico.

L’operatore in fine, fornirà al paziente che lo desideri, le misure necessarie per acquistare presso la Sanitaria/Ortopedia di fiducia il tutore elastico prescritto dal medico. Viene infine applicato l’ultimo bendaggio che verrà poi rimosso dal paziente stesso il sabato mattina, quando dovrà indossare il tutore elastico acquistato.

4) Dopo il ciclo di bendaggio, le bende utilizzate possono essere lavate a mano con sapone neutro ed asciugate in posizione orizzontale, lontane da fonti di calore (termosifoni), arrotolate e conservate per eventuali cicli successivi di bendaggio o per sedute di richiamo.

5) Le attività lavorative e di vita quotidiana possono essere regolarmente svolte, in relazione alle caratteristiche delle attività, considerando la limitazione temporanea dei movimenti determinata dal bendaggio. In ogni caso è auspicabile che, durante il periodo di trattamento, il paziente possa mantenere l’arto in movimento, eseguendo più volte nella giornata gli esercizi eventualmente insegnati dall’operatore.

Segreteria Operativa LILL-Onlus

Via Pizzardi 44/a – Bologna

Orari di apertura: lunedì, mercoledì e venerdì pomeriggio (15-18),salvo festività.

Telefono: 370-3154495

Mail: info@lottalinfedema.org

Facebook:  https://it-it.facebook.com/LILLONLUS/

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi